Sally-Galotti-Healthcare-Design-Magibus-Lecce

Design by Sally Galotti per Cuore e Mani Aperte ONLUS

Seccia benedice il Magibus: colore alla sofferenza. Cerimonia in diretta su Portalecce
Scritto da portalecce Categoria: la vita è bella Creato: 15 Maggio 2020
L’Associazione “Cuore e Mani Aperte”, che da 19 anni opera in campo socio sanitario, aggiunge tra i numerosi servizi già offerti alla comunità leccese il trasporto gratuito di persone con disabilità.

Domenica 17 maggio alle 17,30, in diretta sulle pagine Facebook “Portalecce” e “Cuore e mani aperte OdV”, si svolgerà la cerimonia di inaugurazione del Magibus, il nuovo mezzo adibito al trasporto gratuito di persone con disabilità.

A benedire il mezzo sarà l’arcivescovo Michele Seccia. Alla cerimonia prenderanno parte anche il sindaco di Lecce, Carlo Salvemini e il vice sindaco Alessandro Delli Noci.

“Con gioia e commozione, – dichiara il presidente don Gianni Mattia – aggiungiamo un nuovo servizio a quelli già da anni offerti dal nostro Ente del Terzo Settore. In linea con la nostra mission di “colorare” la sofferenza, abbiamo acquistato questo nuovo mezzo e lo abbiamo dipinto con atmosfere fiabesche, battezzandolo con un nome che contiene al suo interno tutto lo stupore della magia. Il Magibus è l’ultimo arrivato dei fratelli e va ad affiancare la Bimbulanza e il Sorrisinbus, completando la nostra offerta, che, in effetti, presentava una sorta di vulnus che in questo modo cerchiamo di colmare. La Bimbulanza percorre, sin dal 2012, l’Italia in lungo e in largo al fine di trasportare minori dalle nostre zone verso i maggiori centri d’eccellenza d’Italia, dove ci si augura possano trovare le cure adeguate alle loro gravi patologie. Il Sorrisinbus effettua trasporti che presentano una connotazione sanitaria decisamente inferiore rispetto a quelli della Bimbulanza e viene, inoltre, utilizzato dai nostri volontari clown per la clownterapia a domicilio. Ecco, è stata proprio questa esperienza, l’incontro tra i nostri volontari e le famiglie che incontrano, che ci ha fatto comprendere dell’importanza che poteva assumere il Magibus. Si tratta di famiglie che vivono l’isolamento della malattia e della disabilità dei loro piccoli. Talvolta, le difficoltà legate agli spostamenti impediscono o rendono eccessivamente difficoltoso per loro muoversi, sia quando devono farlo per ragioni di necessità legate al dover eseguire degli esami o delle visite mediche, sia quando dovrebbero farlo per non secondarie ragioni di inserimento e inclusione sociale o più squisitamente “ludiche”, come la partecipazione a una festa, a un concerto, ecc. È in queste occasioni che desideriamo tendere la nostra mano ed esserci per loro col nostro Magibus! In sostanza, il sentirsi famiglia in ogni casa che ci ha visti accolti ci ha aiutati a comprendere non solo le difficoltà che famiglie con ragazzi con disabilità affrontano nella gestione della quotidianità, ma anche e soprattutto in quelle circostanze di straordinaria normalità per loro”.

“Ringrazio a nome della comunità don Gianni e tutta l’associazione ‘Cuori e mani aperte’ per la meritoria opera di sostegno che svolgono verso tanti ragazzi e bambini che nella vita si trovano ad affrontare la sfida di malattie gravi e invalidanti – dichiara il sindaco di Lecce Carlo Salvemini – Il beneficio di questa iniziativa è a vantaggio di tutta la città, e non solo dei ragazzi che fruiranno direttamente del Magibus. Perché la nostra comunità è tenuta insieme da legami di solidarietà e condivisione dei destini di quanti si trovano in una condizione di sofferenza”.

L’acquisto del nuovo mezzo è stato reso possibile grazie al ricavato del 5×1000 e al contributo di privati cittadini.